Evitare questi otto comuni errori di backup

Molte persone si rendono conto di quanto siano importanti i dati memorizzati solo quando avviene il primo crash del sistema e gran parte dei dati viene persa. Concentrati sulle fonti di errore più importanti per prevenire un tale scenario di orrore.Chi risparmia sul backup dei dati sta salvando nel posto sbagliato.

Molte persone si rendono conto di quanto siano importanti i dati memorizzati solo quando si verifica il primo crash del sistema e una gran parte delle informazioni viene persa. Purtroppo, quasi altrettanti si rendono conto solo in quel momento che il backup non è stato eseguito correttamente. Tuttavia, coloro che si concentrano sulle fonti di errore più importanti nel backup dei dati possono prevenire con successo una perdita costosa. Urs Langmeier, fondatore e CEO di Langmeier Software, spiega cosa le aziende dovrebbero evitare quando fanno il backup.

1. Eseguire il backup dei dati troppo raramente

Gli intervalli tra i backup dovrebbero essere adattati al flusso di dati. Un ritmo fisso è buono, ma è altrettanto importante rispondere agli eventi speciali. Per esempio, se sono state fatte delle scoperte speciali, questo è un momento in cui il backup dei dati dovrebbe essere aggiornato. Se invece non si lavora per qualche giorno, un nuovo backup dei dati invariati non è necessario.

2. Confondere un sistema RAID con un backup dei dati

RAID sta per Redundant Array of Independent Disks. Un tale sistema memorizza regolarmente dati ridondanti, ma non reagisce al rischio di fallimento dei dischi rigidi che lavorano nell'array o all'errore umano. Questa ridondanza non può assorbire un vero crash di sistema o anche una distruzione fisica del computer. Un ulteriore backup dei dati è quindi necessario.

3. Tieni sempre la copia nelle vicinanze

Una copia di backup è sicura solo se è tenuta in un edificio diverso dagli originali. Per le aziende, può anche essere sufficiente se l'archiviazione dei dati corrispondenti si trova in un'area antincendio diversa da quella dei server della rete interna.

4. Sovrascrivere i dati troppo velocemente

Molte piccole aziende lavorano secondo il ben noto principio del nonno-padre-figlio. In questo caso, i backup dei dati giornalieri, settimanali e mensili si completano a vicenda. Il pericolo: le copie di backup incrementali giornaliere vengono sovrascritte troppo velocemente. L'archiviazione dei dati che contiene la copia del lunedì è già sovrascritta il giovedì con il prossimo backup giornaliero. Ha più senso mantenere tutti i backup giornalieri fino al completamento del backup settimanale. In questo modo, un ripristino completo del sistema può ancora essere realizzato alla fine di una settimana.

5. Nessun concetto di recupero del sistema

Il ripristino del sistema è non di rado il vero problema in cui le aziende inciampano. Un concetto di backup ben pensato ha sempre un piano completo per il ripristino dei dati. Questo non dovrebbe richiedere più di qualche minuto nel caso di un puro problema software.

6. Inflessibile software di backup

Le piccole o giovani imprese di solito cercano una soluzione di backup che si adatti al volume attuale di dati. Man mano che l'azienda cresce, non è raro che il backup dei dati raggiunga i suoi limiti. Gli amministratori intraprendenti possono ancora armeggiare con le estensioni che permettono al sistema di funzionare anche con un maggior flusso di dati. Ma questa parsimonia paga al più tardi quando diventa necessario ripristinare i dati. Un sistema personalizzato di solito può essere ripristinato solo con grande sforzo. È meglio affidarsi fin dall'inizio a un software che prevede già l'estensione dei compiti.

>

7. Responsabilità poco chiare

Quando si tratta di fare il backup dei dati sensibili, bisogna fare molta attenzione. I dati devono essere protetti in modo tale che non possano essere persi o cadere nelle mani di persone non autorizzate. Ma sono proprio queste protezioni che a volte possono portare alla perdita di informazioni importanti. Si dovrebbe quindi sempre chiarire chi è responsabile di una certa area dati, chi conosce le password e chi può iniziare il recupero. Almeno due persone dovrebbero essere selezionate per questo in ogni momento. Se una delle persone lascia l'azienda, bisogna assicurarsi che le responsabilità siano trasferite al successore.

8. Fatti scoraggiare dal costo della sicurezza

Molte aziende risparmiano – non ultimo su un'infrastruttura IT ben funzionante. L'hardware dovrebbe costare il meno possibile e il software dovrebbe preferibilmente essere installato solo una volta. Tuttavia, per considerare il valore di un backup, i responsabili devono solo chiedersi: quanto ci costa la possibile perdita di dati – e la perdita di quanti dati possiamo facilmente affrontare? Le risposte a queste domande di solito mostrano che non c'è bisogno di lesinare quando si tratta di sicurezza informatica.

Informazioni sull'autore , Fondatore e CEO di Langmeier Software GmbH
Urs Langmeier Urs Langmeier è fondatore e CEO di Langmeier Software GmbH e quindi responsabile dell'ulteriore sviluppo strategico delle soluzioni Langmeier Software.
 

Altra ricerca: Backup, Salvataggio dei dati, Langmeier Backup, concetto di backup, RAID, Ripristina dati, Ripristino

Articoli rilevanti per l'argomento
Langmeier Backup Versione 10 è qui
FAT32 o NTFS? Quale formato è migliore per il backup?
I consigli degli esperti: Cos'è un backup? Buon backup dei dati


Posta un commento qui...

Questo articolo copre gli argomenti:
Backup & protezione dei dati
Gli otto errori di backup più comuni
Errori di backup
Gli errori di backup più comuni
Interessato a:
Cos'è un backup
Langmeier Backup
salvataggio dell'immagine
Software di backup